PALAZZO BELTRANI, MOSTRA DI SARA MORGESE

This event has ended

In occasione della settimana in cui si celebra la festività della Giornata Internazionale della Donna, sabato 10 marzo (dalle 10 alle 22 con orario continuato), presso il Palazzo delle Arti “Beltrani”, ci sarà la Mostra “Donne… Una finestra sul mondo”.

L’evento espositivo, a cura della stimatissima artista Sara Morgese, fa parte di un ciclo espositivo itinerante dal titolo “Les Mesdemoiselles de Paris” che comprende una collezione di opere a soggetto femminile, disegnate a mano, su cui vengono realizzati abiti fortemente ispirati alle raffinate eleganze della moda “belle epoque” dei primi anni del XX secolo. L’ispirazione per questi lavori, e di conseguenza il titolo della Mostra, nasce dalla passione per i grandi classici della letteratura e per le loro grandi ed indimenticabili eroine: Anna Karenina, Catherine Earnshaw di “Cime Tempestose”, Rossella O’Hara, Margherita Gautier “La Dame aux camèlias”: quest’ultima, presente nella collezione. Il denominatore comune di queste protagoniste letterarie non è solo la loro bellezza ma soprattutto la loro forza, la tenacia, l’orgoglio, la voglia di libertà e, al tempo stesso, la loro fragilità di donne.

Sara Morgese, nata a Bari il 26/07/1974, vive ad Altamura. Sin da tenera età ha manifestato un grande interesse per l’arte e la musica, stimolata anche dall’ambiente familiare. Diplomatasi al Liceo classico “Orazio Flacco” di Bari, nel giugno 2001, ha conseguito il Diploma in Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio di musica “N. Piccinni” di Bari. Da adolescente ha vinto numerosi premi partecipando a concorsi di disegno. Le sue creazioni artistiche delle “Mesdemoiselles de Paris” risultano molto affascinanti e particolari in quanto nascono dal connubio di più tecniche artistiche sapientemente elaborate in un’unica opera che danno vita a composizioni elegantissime ed originali.

Ospitando questa mostra, che sarà intervallata anche da piacevoli esecuzioni musicali al pianoforte, il Centro Culturale Polifunzionale della città di Trani, mira a farsi promotore della creatività degli artisti del territorio regionale e adattando la sua splendida location alle differenti sperimentazioni stilistiche.

L’ingresso è libero.

Back to top